Poesia

LEGGI DI PIÙ

I classificato

Claudio Beorchia

Lottonautiche

Per il ribaltamento ironico della prospettiva, capace di raccontare con testi incisivi, potenti, malinconici, quasi brevi haiku contemporanei, non solo il paesaggio ma il nostro presente nel suo complesso. Andare a ritroso nel mondo onirico delle persone, raccogliendo il gesto a tratti disperato del giocare i sogni al lotto, e ritrarre in questo modo le nostre città: un potente racconto per frammenti dove si mescola speranza, scommessa, mercimonio, degrado e al contempo si ritraggono cieli piovosi, notti felici, l’istantanea di un Italia commossa e commovente tra passato e futuro.

LEGGI DI PIÙ

II classificato

Giuseppe Cavaleri

Mareneve

Il racconto della propria città, Catania, tramite un rito non scritto, come sono tutti i riti i riti compiuti per tradizione: non salire sulla torre prima della laurea, imboccare una strada secondaria per trovare la giusta prospettiva. Un canto al luogo delle origini, dettato con lingua esatta, nomi propri che si fanno universali, per giungere a quello che taLvolta la poesia concede - una conoscenza sapienziale che accoglie la filosofia e ci fa dire che “è dove si nasce/la misura del mondo”.

LEGGI DI PIÙ
LEGGI DI PIÙ
LEGGI DI PIÙ

III classificato

Alberto Pedrazzini

Parol in pian

La scelta di esprimersi in quello che si direbbe vernacolo lombardo permette in questo testo di raggiungere con profondità e leggerezza la corrispondenza tra forma e significato. Anche se il componimento si sofferma a tratti nella descrizione del passato, non si tratta solo di un malinconico ritratto che emula “l’albero degli zoccoli”, il film di Ermanno Olmi in dialetto capace di narrare un tempo e una civiltà scomparsi. Questa lingua precisa pone una domanda precisa: dov’è che abbiamo casa? Qual è la nostra vera origine? Una questione che nel modo in cui è formulata, getta già le basi per una risposta esistenziale che supera i confini del campanilismo, della commemorazione nostalgica, del retorico soffermarsi sul bel tempo che fu.

LEGGI DI PIÙ